Espositori entusiasti di INTERFORST 2018

I  numeri di INTERFORST 2018: 453 espositori su una superficie di 75.000 m², oltre 50.000 operatori qualificati oltre ad una ricca agenda di appuntamenti e presenza di esponenti politici di primo piano.

The smarter E Europe: punto d’incontro per le nuove energie a Monaco di Baviera

Con 1.177 espositori, 86.000 metri quadrati di spazio espositivo e circa 47.000 visitatori da 155 Paesi, il debutto di The smarter E Europe ha registrato un grande successo.

Dassault Systèmes riconosciuta come azienda più sostenibile al mondo

Dassault Systèmes ha annunciato di aver ottenuto il primo posto nell’edizione 2018 della classifica Top 100 Most Sustainable Corporations in the World (Global 100) di Corporate Knights.

Pieno successo per eed Europe 2017: Innovazioni e prezzi in calo stimolano il mercato

ees Europe, la più grande e visitata rassegna europea di batterie e sistemi di stoccaggio dell’energia, si è conclusa con un grande successo.

Occhi puntati sull’energia del futuro a intersolar Europe 2017

Tre giorni di padiglioni affollati e grande entusiasmo fra espositori e visitatori: si è concluso oggi Intersolar Europe, il principale salone internazionale dell’industria solare e dei suoi partner.

Risultati record per IE expo China 2017

Dal 4 al 6 maggio 2017, IE expo China ha messo nuovamente alla prova la sua leadership nell’area asiatica.

Due nuovi padiglioni a IFAT 2018

Dopo due anni di lavori, nel 2018 il Centro Fieristico di Monaco di Baviera potrà contare su 18 padiglioni con una superficie espositiva di 200.000 metri quadrati.

A Milano la presentazione di Intersolar Europe 2017

Solar Promotion GmbH e Monacofiere hanno presentato a Milano la prossima edizione di Intersolar Europe, la fiera leader mondiale per l’industria solare e i suoi partner che si svolge ogni anno a Monaco di Baviera ed è incentrata sui settori fotovoltaico, accumulatori di energia, energia termica rinnovabile, nonché sui prodotti e soluzioni per le energie rinnovabili “intelligenti”.

Dassault Systèmes si congratula con Solar Impulse

Il veicolo progettato con la tecnologia della multinazionale francese ha compiuto un volo di 43.000 chilometri, 558 ore e 17 tappe senza una goccia di carburante.

I prodotti IoT di Eurotech per i sistemi di ricarica intelligenti

Le unità mobili di ricarica per veicoli elettrici Mobi Charger di FreeWire Technologies saranno controllate tramite ReliaGATE e ReliaCELL di Eurotech e connesse attraverso Everyware Cloud.

50 anni di IFAT: una storia di successo…

Cominciata nel 1966 con 147 espositori e 10.200 visitatori e proseguita con una crescita ininterrotta fino al 2016.

Vestas Wind Systems adotta le soluzioni di Dassault Systèmes

Vestas Wind Systems ha unificato sistemi e processi dell’intera organizzazione produttiva sulla Piattaforma 3DEXPERIENCE con la soluzione “Sustainable Wind Turbines”.

50 anni di IFAT

IFAT, in programma dal 30 maggio al 3 giugno 2016 nel centro fieristico di Monaco di Baviera, compie 50 anni.

Le soluzioni di ABB per la mobilità elettrica a MOBILITY in ITALY

ABB partecipa come sponsor a MOBILITY in ITALY – Moving Ahead, convegno dedicato all’e-mobility, in programma il prossimo 28-29 aprile allo Spazio Base a Milano.

Tutte le “demo live” a IFAT

Oltre a un ricco programma di presentazioni nei forum, IFAT proporrà per la prima volta otto dimostrazioni dal vivo.

Zoppas Industries adotta la tecnologia Everyware Cloud per la soluzione IoT CONNETTENDO

Zoppas Industries  ha scelto Everyware Cloud di Eurotech come piattaforma per la gestione di dispositivi e dati per CONNETTENDO, la nuova soluzione IoT sviluppata per consentire alle aziende B2B di collegarsi, gestire e generare ricavi da società di servizi IoT.

Aerei elettrici, case di carta riciclata e hotel a impatto zero: a IFAT si assegnano i GreenTec Award

Sentiremo presto la fatidica frase “And the winner is…”, precisamente il 29 maggio, alla serata di gala per la consegna dei premi GreenTec durante IFAT a Monaco di Baviera.

Focus nazionali, convegni e tavole rotonde a IFAT 2016

Oltre 3.000 espositori da più di 50 Paesi, circa 135.000 visitatori attesi, 230.000 metri quadrati di superficie espositiva: sono le cifre di IFAT 2016, dal 30 maggio al 3 giugno a Monaco di Baviera.

Il futuro dell’edilizia su una superficie di 180.000 m²

Tecnologie ambientali mobili

Dal 30 maggio al 3 giugno a Monaco di Baviera si svolgerà IFAT, Salone Mondiale per Acque Primarie, Acque Reflue, Rifiuti Solidi e Materie Prime Secondarie.

Filtrazione a membrana ottimizzata e nuove idee per i fanghi di depurazione

Esigenze economiche e nuove leggi dettano il passo nell’industria internazionale delle acque chiare e reflue. Il salone IFAT presenta le risposte del settore delle tecnologie per l’ambiente a queste sfide.

Rassegna di novità per le casseforme

Velocità ed economicità sono fattori decisivi in edilizia. Questo vale anche per i costruttori di casseforme, che hanno raccolto la sfida e presenteranno a bauma 2016 una gamma completa di prodotti e innovazioni.

Dassault Systèmes al secondo posto della classifica Global 100 di Corporate Knights

La multinazionale francese ha compiuto un vero e proprio balzo in avanti dal 17° posto del 2015 ed è ora la prima fra le aziende tecnologiche. Dassault Systèmes viene inserita in questa classifica da cinque anni consecutivi.

 

A drinktec 2017 riflettori puntati sulla gestione delle acque e dell’energia

Gli espositori presenti all’edizione 2017 di drinktec proporranno soluzioni per la gestione dell’acqua e dell’energia in tutti i comparti espositivi.

BAU continua a crescere a livello internazionale

Il 37 percento delle iscrizioni giunte finora provengono dall’estero, un record assoluto a questo stadio. In seguito alla domanda ancora una volta molto elevata di spazi espositivi, tutti i 180.000 metri quadri dei 17 padiglioni del centro fieristico sono già quasi completamente occupati.

Ancora una volta tutto esaurito a IFAT

Le richieste delle aziende restano elevate e IFAT, in programma dal 30 maggio al 3 giugno 2016 nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera, riafferma il proprio ruolo di principale rassegna internazionale e piattaforma di innovazione dedicata alle tecnologie per l’ambiente.

THINK BIG! A bauma 2016

Dopo il debutto positivo all’edizione 2013, l’associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA), in collaborazione con Messe München, riproporrà l’iniziativa “THINK BIG!”

Nomination per il Premio per l’Innovazione bauma 2016

In occasione dell’incontro pre-fiera con la stampa il 19 gennaio 2016 a Monaco di Baviera, Klaus Dittrich, Presidente di Messe München, ha reso note le 15 aziende nominate e le relative innovazioni.

bauma Open Innovation

In occasione di bauma 2016, Messe München mette a disposizione un nuovo servizio per il settore edilizia, la piattaforma online “bauma Open Innovation”.

Aria di ripresa nell’industria estrattiva

L’associazione di categoria Mining all’intero dell’associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA) registra una continua contrazione del giro d’affari. Resta però l’ottimismo per un ritorno ai profitti nel 2017.

Novità in vetrina a bauma

Riduzione delle emissioni, risparmio di carburante ed efficienza energetica sono concetti sempre più centrali nell’industria delle costruzioni e delle macchine per edilizia.

 

Dassault Systèmes presenta tecnologie per una società sostenibile a COP21

In occasione della COP21, la conferenza sul clima organizzata dalle Nazioni Unite a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre 2015, Dassault Systèmes illustrerà il ruolo delle tecnologie industriali e della realtà virtuale nello sviluppo di soluzioni per una società sostenibile.

Servizi invernali e pulizia delle strade a IFAT 2016

Le tecnologie per le municipalità sono fra i temi chiave di IFAT a Monaco di Baviera. La prossima edizione del Salone Internazionale di Tecnologie Ambientali, dal 30 maggio al 3 giugno 2016, dimostrerà come anche in questo settore le aziende produttrici offrono sempre nuove risposte alle esigenze in continua evoluzione degli utilizzatori.

 

.

Richieste senza precedenti da tutto il mondo per IFAT

Una percentuale impressionante di conferme, numerose richieste da nuovi espositori e una quota elevata di aziende estere: i primi segnali della prossima edizione di IFAT, in programma dal 30 maggio al 3 giugno 2016 a Monaco di Baviera, sono eccellenti.

Analisi del vento

Con un fabbisogno energetico mondiale che, secondo le stime, nel 2030 crescerà dal 30 al 60% rispetto ai livelli attuali, l’energia eolica sta assumendo sempre maggiore importanza come tecnologia per la generazione di energia pulita. Natural Power ha sviluppato ZephIR Wind Lidar, un dispositivo portatile che si avvale del computer integrato su scheda singola Eurotech ISIS per effettuare importanti misurazioni relative alla velocità e alla direzione del vento.

Una storia di successo che continua

Già a IFAT 2014 i GreenTec Award avevano aperto il Salone Internazionale di Tecnologie per l’Ambiente con una serata di gala per l’assegnazione dei premi. La collaborazione proseguirà anche per le prossime edizioni: a IFAT 2016 e 2018 i GreenTec Award verranno assegnati a Monaco di Baviera, mentre nel 2015 e nel 2017 la cerimonia si svolgerà a Berlino, dove Messe München sarà Platinum Sponsor del più importante premio europeo per l’ambiente e l’economia.

Solar Impulse vola con la 3DExperience

I co-fondatori di Solar Impulse raccontano come è nata l’impresa del primo giro del mondo con un aereo a energia solare. Grazie anche alle tecnologie di simulazione e realtà virtuale di Dassault Systèmes.

TESEO sostiene il FAI

“A fianco del FAI vogliamo realizzare un grande progetto di tutela che è anche un’ambiziosa sfida culturale: fare dell’Italia un luogo più bello dove vivere, lavorare e crescere i nostri figli. Il patrimonio paesaggistico e culturale, che il FAI salvaguarda e promuove, rappresenta infatti un capitale unico al mondo e la risorsa fondamentale su cui investire per far rinascere, sviluppare e valorizzare il nostro meraviglioso Paese.” (Gianfranco Guzzoni, CEO di TESEO)

Al via la prossima edizione di IFAT

Il 2016 sembra lontano, ma sono già cominciati i preparativi per IFAT, in programma dal 30 maggio al 3 giugno 2016 a Monaco di Baviera. Le aziende interessate possono compilare la domanda di partecipazione online per esporre al salone internazionale di tecnologie per l’ambiente.

Cuscinetti per il settore eolico

Per favorire lo sviluppo di cuscinetti per turbine eoliche sempre più affidabili, resistenti e durature – anche in caso di velocità elevate – NSK coordina e gestisce le potenzialità dei suoi centri tecnologici in Europa, America e Asia. Questi centri realizzano attività di ricerca e sviluppo in quattro aree tecnologiche: Tribologia, Ingegneria dei Materiali, Tecnologia di Analisi e Meccatronica.

Il Secolo dell’Ambiente

NSK ha sviluppato cuscinetti a maggiore efficienza energetica e durata superiore per i motori elettrici. Questo progetto fa parte della strategia ambientale di NSK, riassunta con lo slogan che descrive i prossimi cento anni come il “Secolo dell’Ambiente”.

Hyundai Heavy Industries sceglie la Piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes

HHI punta a mantenere la propria leadership tecnologica attraverso la differenziazione e l’innovazione in un ambiente fortemente competitivo.  Consapevoli che per far fronte all’estrema complessità dei progetti di sviluppo offshore è necessario disporre di una soluzione collaborativa integrata di progettazione, ingegnerizzazione e gestione dei progetti, HHI ha deciso di adottare la Piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes.

Successo senza precedenti per IFAT

Con il suo programma espositivo, IFAT è la più grande rassegna mondiale di innovazioni e soluzioni nel campo delle tecnologie per l’ambiente. L’edizione 2014 si è chiusa oggi con oltre 135.000 visitatori da 170 nazioni circa, 3.081 espositori da 59 Paesi e una quota di internazionalità in crescita al 45%.

Innovazioni per vincere le sfide ambientali a IFAT 2014

Dal 5 al 9 maggio 2014, IFAT, il più importante salone internazionale di tecnologie per l’ambiente, ripropone a Monaco di Baviera la grande vetrina di innovazioni per vincere le sfide ambientali in tutte le regioni del mondo. Praticamente tutti i mercati internazionali promettono ottimi affari.

Anteprima del programma collaterale di IFAT

Per la prima volta IFAT ospiterà un “Jobcenter” nel padiglione B0, dove gli espositori presenteranno le loro aziende e condurranno colloqui con gli interessati. Inoltre le giornate di attività pratiche organizzate dall’associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti nell’area esterna propongono dimostrazioni di attività di triturazione/macinazione e classificazione/separazione da parte di diverse aziende produttrici.

Definite le nomination ai GreenTec Award a ifat 2014

Marco Voigt, promotore dei GreenTec Award, esprime soddisfazione perché “insieme ai nostri partner siamo riusciti ad attivare moltissimi operatori in tutto il mondo, ricevendo voti da tutta Europa ma anche da Russia e Cina.”Anche Eugen Egetenmeir, Direttore Generale di Messe München e “padrone di casa” della serata di gala, è entusiasta: “L’alto livello di internazionalità dimostra come le tecnologie ambientali innovative acquisiscano sempre maggiore importanza in tutto il mondo. I progetti presentati dimostrano inoltre l’approccio dinamico e orientato alle soluzioni con cui questo settore affronta i problemi.“

In auto a 80 km/h spinti solo dall’energia solare

La Piattaforma 3DEXPERIENCE ha aiutato il team Blue Sky Solar Racing dell’Università di Toronto a costruire in soli due anni un veicolo a energia solare per partecipare all’edizione 2013 della World Solar Challenge in Australia.

Forum e convegni del programma collaterale di IFAT 2014

Da molti anni gli speciali dedicati a singoli Paesi sono un appuntamento fisso del programma collaterale di IFAT. Che cosa succede nei vari mercati? Quali sono le sfide e quali le soluzioni? Vengono presentati mercati sia emergenti sia consolidati. In collaborazione con il Ministero per l’Ambiente e la Tutela dei Consumatori (StMUV) l’Ente Fiera di Monaco di Baviera proporrà convegni su India, Cina e Messico/America Centrale.

Sfilata di soluzioni per il settore delle acque chiare e reflue a IFAT 2014

La produzione di acqua potabile e il trattamento delle acque di scarico, con le relative soluzioni di trasporto, gestione e monitoraggio, saranno fra le categorie merceologiche centrali a IFAT, il principale salone internazionale di tecnologie per l’ambiente.

Area dimostrativa per il riciclo dei materiali da costruzione

Le materie prime sono una risorsa limitata. Da anni si sviluppano le tecniche più svariate per il recupero di materie prime. Un modo per risparmiare risorse è riciclare i materiali da costruzione. Con questo approccio non solo si recuperano materiali preziosi, ma si possono anche separare corpi estranei o eventualmente eliminare sostanze nocive.

Raccolta efficiente dei rifiuti e prodotti secondari preziosi

Le novità in vetrina al salone delle tecnologie ambientali IFAT, dal 5 al 9 maggio 2014 nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera, toccano tutti i comparti e le fasi della gestione dei rifiuti. In anteprima alcune soluzioni che gli espositori hanno presentato all’incontro preliminare con la stampa il 7 e 8 gennaio.

Cuscinetti di ultima generazione per turbine eoliche

A prima vista, le notizie che arrivano dal settore eolico possono sembrare contraddittorie. L’anno scorso sono state installate turbine con una capacità di 40 GW in tutto il mondo e, in futuro, si prevede una crescita ulteriore per il settore. Tuttavia, allo stesso tempo, i principali fornitori e produttori di turbine specializzati in energia eolica stanno annunciando programmi rigidi per la riduzione dei costi.

 

Tutto esaurito a IFAT 2014

IFAT, il più grande salone internazionale di tecnologie ambientali, in programma dal 5 al 9 maggio a Monaco di Baviera, continua ad alzare l’asticella.

Risanamento dei canali a IFAT 2014

Le infiltrazioni dai canali possono produrre diversi pericoli. La fuoriuscita di acqua sporca, ad esempio, può inquinare il terreno e le falde acquifere. Oppure, l’infiltrazione di acqua all’interno della conduttura può far aumentare i costi di esercizio degli impianti di depurazione. Si possono anche verificare fenomeni di dilavamento del terreno, che in casi estremi provocano abbassamenti che possono mettere a rischio le infrastrutture e gli edifici soprastanti.

Pulizia delle strade e sgombero della neve a IFAT

Quando si spargono prodotti antigelo sulle strade, la premessa deve essere sempre la stessa: tanto quanto basta per garantire la sicurezza del traffico nelle condizioni atmosferiche date e, al tempo stesso, per contenere l’impatto ambientale e i costi.

Press-lunch IFAT 2014

Si è svolto martedì 19 novembre il press-lunch di IFAT 2014, il salone specializzato più importante a livello internazionale per le innovazioni e i servizi destinati alla gestione delle acque chiare e reflue, dei rifiuti solidi e delle materie prime, in programma a Monaco di Baviera dal 5 al 9 maggio 2014.

 

Favorire la sostenibilità sociale dei parchi eolici con la tecnologia più avanzata

L’energia eolica è giunta a un punto di svolta. Il fabbisogno di energie alternative in generale, e nello specifico di quella eolica, è ormai evidente e massiccio in Paesi come Germania, Regno Unito, Cina, India… e anche in Italia.

L’energia nascosta nei rifiuti

L’Unione Europea ha fissato nella direttiva sulle discariche del 1999 l’obiettivo di ridurre al minimo il deposito di rifiuti. L’Europa diventa così, insieme all’Asia orientale, il principale acquirente di soluzioni per la valorizzazione energetica dei rifiuti (“waste-to-energy”). Secondo uno studio recente della società di ricerche di mercato Frost & Sullivan, il mercato europeo dei termovalorizzatori ha raggiunto nel 2012 un giro d’affari di 4,22 miliardi di dollari. Entro il 2016 il valore arriverà a 4,94 miliardi.

Inquinamento dell’aria, un’altra sfida per il mondo

Le ragioni sono evidenti: ogni anno, nel mondo, oltre due milioni di persone muoiono a causa dell’inquinamento dell’aria, secondo i rilevamenti di un gruppi di ricercatori dell’Università del North Carolina. Le cause dei decessi sono malattie cardiache e polmonari, che secondo gli scienziati sono provocate soprattutto dalle polveri sottili. Le zone più colpite sono le aree densamente popolate dell’India e del Sudest asiatico, ma anche i grandi centri urbani in Europa e nell’ex-Unione Sovietica.

Ad Ifat 2014 mostra speciale sul riciclo di autoveicoli

L’associazione proporrà numerose iniziative durante il salone, affrontando i temi chiave del settore. Heiner Gröger, Presidente di BDSV, conosce bene l’importanza della più importante fiera mondiale dedicata alle tecnologie per l’ambiente: “Abbiamo notato da tempo come molti nostri associati espongano a IFAT. Abbiamo ritenuto pertanto che anche l’associazione dovesse essere presente con uno stand informativo in fiera.”

A Monaco di Baviera si assegnano i GreenTec Award

È stata ufficializzata la partnership fra GreenTec Awards e Messe München International. Il prossimo anno, per la prima volta, i premi verranno consegnati nell’ambito del più grande salone internazionale per le tecnologie ambientali.

Tecnologie ambientali in grande evidenza

Al termine di chiusura ufficiale delle iscrizioni, IFAT 2014 si preannuncia già come un grande successo. Il salone di tecnologie ambientali in programma il prossimo 5-9 maggio a Monaco di Baviera occuperà tutti i padiglioni del centro fieristico e una porzione maggiore dell’area esterna

Pionieri della modellazione delle città in 3D

Dassault Systèmes annuncia l’acquisizione di Archividéo. Con l’acquisizione dei pionieri della modellazione delle città in 3D, la strategia 3DEXPERIENCE si allarga all’urbanistica e allo sviluppo del territorio.

Prevedere e pianificare lo sviluppo urbano con il 3D

Grazie alla tecnologia euristica di Archividéo e alle sue tecniche di modellazione geofotografica e procedurale, è possibile creare velocemente ambienti urbani e geografici complessi, con dettagli particolareggiati e una mappatura strettamente fedele alla realtà.

La simulazione virtuale come chiave per l’utilizzo efficiente delle risorse

In un mercato in rapida crescita, le tecniche di analisi e ottimizzazione dei progetti sono ormai fondamentali per bilanciare le richieste di prestazioni con l’uso efficiente delle risorse e il rispetto del time-to-market.

I CEO dell’elettronica parlano di smart grid a electronica 2012

Carlo Bozotti di STMicroelectronics e i CEO di NXP Semiconductors, Freescale Semiconductor, Infineon Technologies e altre aziende, saranno i protagonisti della CEO Round Table a electronica 2012

Le smart grid a electronica 2012

Le “soluzioni energetiche intelligenti” saranno uno dei temi principali a electronica 2012, il salone internazionale di componenti, sistemi e applicazioni di elettronica, in programma a Monacod i Baviera dal 13 al 16 novembre 2012.

“La città di domani” a BAU 2013

La crescita e la trasformazione delle città avranno un impatto determinante sulla società del XXI secolo, perché la corsa verso un futuro sostenibile passa soprattutto per i conglomerati urbani.

A BAU 2013 sicurezza, energia, domotica, tecnologia solare, legno e plastica

La tecnica di riscaldamento, ventilazione e climatizzazione continua a evolversi con un occhio all’obiettivo della svolta energetica, coinvolgendo anche il fotovoltaico e il solare termico. Fra le varie soluzioni ci sono la produzione di calore dall’irradiazione solare e il fotovoltaico integrato nell’edificio. Questo approccio funziona sia nelle case unifamiliari sia negli edifici più grandi, come dimostrano la stazione centrale di Berlino e numerosi stadi.

Materiali, tecnologie, sistemi a BAU 2013

Anche i sistemi di protezione solare, l’aerazione decentralizzata e l’accumulo di energia con materiali a cambiamento di fase contribuiscono a ridurre le dispersioni di energia e del carico di raffreddamento. Ad esempio, lo studio Henning Larsen Architects ha realizzato l’involucro del nuovo quartier generale di Der Spiegel con una doppia facciata a ventilazione naturale, nella quale l’involucro interno è costituito da finestre di legno con triplo vetro isolante e protezione solare integrata. Questi temi saranno centrali al salone BAU 2013.

Auto elettriche e 3DEXPERIENCE

Un veicolo elettrico a costi accessibili:  Tata Technologies ha portato a termine il progetto rivoluzionario della miniauto elettrica urbana eMO (acronimo di “electric Mobility”) con eccellenti risultati e in tempi molto rapidi grazie all’utilizzo esteso della piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes, basata sulla tecnologia Versione 6.

La casa con un bilancio energetico attivo che ricarica l’auto e la bici elettrica

Quando si parla di risparmio energetico, il settore immobiliare e l’industria delle costruzioni sono in primo piano. Il 40 percento dei consumi energetici mondiali viene infatti generato dal riscaldamento, dalla ventilazione e dall’illuminazione degli edifici.

Energia 2.0: la casa diventerà una mini-centrale?

Il 40 percento dei consumi energetici mondiali viene generato dagli edifici. L’Unione Europea intende abbassare questa percentuale: secondo le nuove disposizioni, a partire dal 2020 tutte le nuove costruzioni dovranno essere case a energia zero o “Energy Plus”, cioè capaci di produrre più energia di quanta ne consumano.

IFAT ENTSORGA infrange tutti i record

Dopo il record di espositori e superficie, IFAT ENTSORGA ha segnato un altro primato con circa 125.000 visitatori (IFAT ENTSORGA 2010: 109.589 visitatori). Il Dott. Johannes F. Kirchhoff, Presidente del Comitato Tecnico di IFAT ENTSORGA e Amministratore Delegato di FAUN Umwelttechnik, ha dichiarato: “IFAT ENTSORGA 2012 si è contraddistinta per la massiccia presenza di operatori, molti di più rispetto alla precedente edizione. Straordinaria anche la crescita della quota di visitatori internazionali.”

 

Boom delle tecnologie ambientali

Il futuro appartiene alle tecnologie ambientali. Sono oltre 2.900 le aziende di 54 Paesi (nel 2010 erano 2.730 da 49 nazioni) iscritte a IFAT ENTSORGA 2012, il Salone Mondiale per Acque Primarie, Acque Reflue, Rifiuti Solidi e Materie Prime Secondarie.

Un rivoluzionario compressore eolico a Fluidtrans Compomac 2012

A Fluidtrans Compomac 2012 TESEO presenterà tutte le novità relative alla propria gamma di prodotti, in particolare l’ultima versione del rivoluzionario compressore eolico progettato dall’azienda di Desenzano del Garda, una turbina eolica ad asse di rotazione orizzontale costituita da un mandrino che supporta tre pale in alluminio ed è collegato all’albero di un compressore d’aria.

Si parla di biomasse al talk show di Xylon a Xylexpo 2012

Organizzato da Xylon e dall’Area Legno di FederlegnoArredo, il convegno sarà l’occasione per discutere di un tema che diventa sempre più “scottante”.

Sfide e opportunità per le infrastrutture urbane

Oltre la metà della popolazione mondiale vive in città, per la maggior parte in una delle 30 megalopoli con un numero di abitanti compreso fra quattro e dieci milioni. Entro il 2015 il numero di queste città arriverà a 60 e si aggiungeranno oltre 600 milioni di persone. Attualmente, circa due terzi del consumo mondiale di energia, il 60 percento del fabbisogno idrico e il 70 percento dei gas serra vengono generati dalle grandi città.

Cuscinetti a risparmio energetico per motori elettrici ad alta efficienza

Nel 2008 la Commissione Elettrotecnica Internazionale (International Electrotechnical Commission – IEC) ha definito gli standard internazionali di efficienza dei motori. Circa il 90% dei problemi di perdita di efficienza è dovuto alla perdita nel ferro, nel rame e alla perdita per trascinamento, mentre la perdita meccanica dovuta all’attrito del cuscinetto rappresenta solamente il 10%.

Energia dalle onde: un serbatoio da 2000 TWh/anno

Secondo le stime del Consiglio Mondiale dell’Energia, il moto ondoso ha un potenziale di 2000 TWh/anno, paragonabile alla capacità dei settori nucleare e idroelettrico. L’energia ricavata dal moto ondoso può diventare una delle fonti più redditizie a lungo termine, purché il mercato raggiunga determinati volumi.

Acqua potabile? Trainiamo un iceberg!

L’acqua è una risorsa vitale a rischio di esaurimento. Proprio nel momento in cui il mondo inizia a chiedersi quale sarà il futuro del nostro oro blu, alcune menti brillanti hanno avuto un’idea alquanto bizzarra: e se gli iceberg, giganteschi serbatoi di acqua dolce, fossero la soluzione al problema della carenza di acqua potabile? Sfruttando le proprie soluzioni tecnologiche avanzate, Dassault Systèmes ha assunto la guida del progetto e ha simulato la fattibilità di un progetto insolito.

Le energie rinnovabili nell’industria delle bevande

Negli ultimi decenni, l’industria delle bevande ha fatto passi da gigante nel consumo efficiente delle risorse. Il fabbisogno energetico della sala di cottura nei birrifici è stato più che dimezzato, mentre l’obiettivo per il consumo di acqua è 3 litri per ogni litro di birra entro il 2020. Mentre i colossi delle bevande analcoliche puntano al “ciclo chiuso” e quindi a un rapporto 1:1.

Risparmio del 47% dei consumi energetici per i cuscinetti utilizzati negli elettrodomestici

Grazie al proprio programma Green Engineering per lo sviluppo ecocompatibile dei prodotti, NSK ha ottenuto un miglioramento dell’efficienza del 30% per i suoi cuscinetti radiali rigidi a sfere standard, arrivando ad un incremento addirittura superiore del 47% per i cuscinetti per elettrodomestici.

Cellulari, una miniera di materie prime

Cresce l’attenzione verso i telefonini usati, le materie prime che contengono e le possibilità di riciclaggio. A IFAT ENTSORGA, il salone delle tecnologie ambientali in programma a maggio a Monaco di Baviera, chi consegna un vecchio cellulare partecipa all’estrazione di due iPhone ogni giorno.