Un’esperienza di vita per migliorare il vostro inglese

07/01/2015

Chris Retallack racconta la Language Learning Experience della SUL Language Schools, che da oltre 30 anni organizza nel sud-ovest dell’Inghilterra esperienze di studio della lingua inglese per i giovani di scuole e istituti accademici di tutto il mondo.

Chris, ci spiega qual è la missione di SUL?

Dopo trent’anni di insegnamento, interazione e lavoro con coloro che vengono nel Regno Unito per imparare l’inglese, posso affermare con certezza che ciò che fa veramente la differenza nell’apprendimento di una lingua è la qualità dell’esperienza all’estero.  Questa “esperienza” è composta da tre elementi ben definiti: l’approccio didattico, l’ambiente in cui si svolge e le persone con cui viene condivisa. Capire l’importanza di questi tre fattori distingue l’approccio più moderno dal metodo didattico tradizionale e  porta risultati eccellenti.

Ho capito anche quanto l’inglese possa cambiare la vita delle persone. Una volta era una materia di studio come le altre, ma oggi l’inglese ha davvero la capacità di cambiare la vista di una persona, e non semplicemente di migliorare i suoi voti a scuola. Può cambiare le prospettive di carriera e offrire opportunità per stabilire relazioni e amicizie impossibili fino ad alcuni anni fa.

Ogni giorno ricordo al mio team che la nostra missione è offrire un’esperienza coinvolgente a ogni persona che frequenta la nostra scuola, in modo che possa veramente migliora la propria vita quando torna a casa. Non importa se ha10 anni o 50, se viene dall’Italia o dal Nepal, se ha deciso autonomamente o è stato mandato dall’azienda… l’obiettivo è sempre lo stesso: regalare un’esperienza.

 

Chi si rivolge a SUL per vivere questo tipo di esperienza?

I nostri clienti abituali sono sempre stati gli studenti e ancora oggi accogliamo molte scuole. Il mondo dell’istruzione è stato il primo a riconoscere l’importanza di portare i ragazzi nel Paese in cui è nata la lingua che devono imparare, ma i risultati di questo approccio in termini di fluidità e familiarità con la seconda lingua sono stati, e sono tuttora, alquanto limitati. Fino a poco tempo fa, in fondo, il mondo era ancora “chiuso” e le richieste provenivano principalmente dall’Europa Occidentale, soprattutto Francia e Spagna.

Oggi le cose sono completamente cambiate. Popolazioni molto numerose come indiani, cinesi e russi hanno la possibilità di studiare e viaggiare. Gli europei dell’est, che hanno adottato l’inglese come seconda lingua, vogliono fare pratica sul posto. Ma la svolta decisiva è giunta quando tutti coloro che non parlano l’inglese come lingua madre hanno scelto l’inglese come “lingua franca”: questo ruolo viene ormai riconosciuto anche dalle famiglie quando pensano al futuro dei loro figli.

A questo aggiungerei la globalizzazione e il mondo del lavoro. Sempre più aziende chiedono di utilizzare un’unica lingua, sia al proprio interno sia con i clienti, e riconoscono la necessità che i propri dipendenti siano in grado di parlare e scrivere in inglese. Questa esigenza è sempre più diffusa, come conferma la nostra esperienza al fianco di aziende che hanno inserito stabilmente lo studio della lingua nei loro programmi di formazione .“

Cambia così anche la composizione degli studenti di SUL. Più adulti, più nazionalità e più famiglie che ci affidano la preparazione dei loro ragazzi: una grande responsabilità!

 

In che cosa consiste concretamente l’esperienza offerta da SUL?

È come un puzzle di quattro pezzi. Sul primo c’è la parola “Apprendimento”, sul secondo “Ambiente”, sul terzo “Persone” e sul quarto “Divertimento”. Analizziamoli uno alla volta.

Imparare e insegnare sono due cose diverse, ma la qualità dell’insegnamento incide direttamente sull’apprendimento. Per questo selezioniamo solo tutor esperti nell’insegnamento a studenti non madrelingua (TEFL) e basiamo il nostro metodo sull’uso pratico della lingua: nei nostri corsi anche le gite hanno una valenza didattica. Inoltre, le classi vengono formate in modo che l’inglese sia l’unica lingua comune a tutti, favorendone l’uso continuo.

L’ambiente non deve essere sottovalutato. I corsi si svolgono nel Regno Unito, immersi nella lingua, senza via di scampo! Oltre a soggiornare in una splendida località, i ragazzi vengono ospitati in famiglia o direttamente in casa dei tutor, dove sono costantemente esposti alle dinamiche linguistiche della quotidianità, beneficiando di ulteriori opportunità di apprendimento.

Ricordate che chi frequenta la nostra scuola non è uno studente, ma un “ospite”, pertanto facciamo tutto il possibile per creare un’atmosfera amichevole e internazionale, dove nessuno si sente “estraneo” e tutti condividono un obiettivo comune. La ciliegina sulla torta sono le gite, coinvolgenti, variegate e divertenti: il puzzle è completato!

 

Ha accennato a una “splendida località”. Dove si tengono i vostri corsi?

Per gruppi tradizionali e viaggi studio organizziamo corsi nel sud dell’Inghilterra, in Irlanda (Sligo) e in Scozia (Edimburgo e Stirling). Rispondiamo alle esigenze delle scuole, che tornano ogni anno per frequentare i nostri corsi, semplicemente cambiando sede.

Per i nostri corsi intensivi e per adulti abbiamo invece puntato sull’area del South West inglese e su Londra per due motivi principali: cultura e diversità. Noi inglesi sappiamo bene che Londra non è più una città inglese, ma riconosciamo il suo fascino di metropoli internazionale e luogo ricco di eventi e attrattive; per questo motivo nel 2015 proporremo nuovamente il corso Discovery London, molto apprezzato.

Completamente diverso il “clima” nella regione d’origine di SUL, la Cornovaglia. Questa contea si trova all’estremo sud-ovest dell’Inghilterra, affacciata sull’Oceano Atlantico. È famosa per le sue splendide coste, la tradizione marittima e una storia ricca di miti e leggende: qualcuno sostiene che persino Gesù sia passato da queste parti!

Abbiamo scelto Plymouth come centro di eccellenza per il nostro corso Discovery South West, perché è il terzo porto naturale più grande del mondo e vanta collegamenti efficienti con Bristol, Exeter e Londra. Il corso Junior Residential si tiene invece nello splendido convitto di Shebbear, nell’area del North Devon, un’altra zona di “vera” Inghilterra. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

 

Chris, a chi ci si può rivolgere per avere maggiori informazioni?

Abbiamo partner in tutta Europa che aiutano famiglie, aziende e scuole a scegliere il corso più adatto alle loro esigenze. I nostri partner sono quelli che conoscono meglio le esigenze dei loro connazionali e possono fornire tutte le informazioni nella propria lingua. Consiglio a tutti di rivolgersi a loro per primi, sono sempre in contatto con noi e possono rispondere tempestivamente a qualsiasi richiesta.

In Italia potete contattare direttamente:

Mike Wright: 335 6184924

Corrado Dal Corno: 02 36531203

Potete anche scrivere via mail o visitare il sito con tutte le informazioni in lingua italiana. Naturalmente vi invitiamo a scoprire la scuola SUL visitando il nostro sito in lingua inglese: http://www.sul-schools.com

Spero di avervi dato un’idea chiara dell’offerta di SUL e del contributo che possiamo dare al vostro inglese. Vi aspetto nei prossimi mesi nel Regno Unito per vivere una “SUL Experience” !!