The smarter E Europe: punto d’incontro per le nuove energie a Monaco di Baviera

01/01/1970

Quest’anno, per la prima volta, The smarter E Europe ha riunito i due principali saloni dell’energia Intersolar ed ees Europe.

Con 1.177 espositori, 86.000 metri quadrati di spazio espositivo e circa 47.000 visitatori da 155 Paesi, il debutto di The smarter E Europe ha registrato un grande successo. Quest’anno, per la prima volta, The smarter E Europe ha riunito i due principali saloni dell’energia Intersolar ed ees Europe con i nuovi eventi Power2Drive Europe ed EM-Power. Il polo dell’innovazione dedicato alle nuove energie ha così puntato i riflettori sui temi centrali del settore, dalle energia rinnovabili alla decentralizzazione e digitalizzazione, fino all’integrazione fra elettricità, riscaldamento e mobilità, per tre giornate dal 20 al 22 giugno. Sono stati presentati molti modelli di business innovativi e progetti pionieristici, con approfondimenti nelle conferenze del programma collaterale.
Tre giorni di padiglioni affollati e grande entusiasmo fra espositori, visitatori e partner: il debutto di The smarter E Europe è stato un successo. Per quale motivo? Il mercato delle energie rinnovabili sta esplodendo in tutto il mondo. Nel 2017 sono stati investiti complessivamente 310 miliardi di dollari nello sviluppo di centrali a energia rinnovabile. Per dare un termine di paragone, nelle centrali a combustibili fossili e nucleari sono stati investiti 145 miliardi di dollari, secondo il Renewables 2018 Global Status Report di REN21. Lo scorso anno sono stati installati circa 178 gigawatt (GW) di nuova potenza, di cui 98 GW per il solo fotovoltaico. Questo trend positivo è principalmente sostenuto dalla riduzione dei prezzi, un andamento favorevole che sembra destinato a proseguire. L’importanza di questo evento per il settore dell’energia è stata sottolineata dalla presenza di una figura di alto profilo, il Vicepresidente della Commissione Europea Maroš Šefčovič, che ha incontrato numerosi rappresentanti del settore per discutere dei piani dell’UE per il settore dell’energia. Con la nuova formula espositiva The smarter E Europe, gli organizzatori hanno compiuto la scelta radicale di rappresentare tutto il mondo delle energie, una decisione coraggiosa che ha incontrato l’approvazione degli espositori. “Sono due attualmente gli elementi che cambiano le regole del gioco nel settore energetico: la combinazione fra energie rinnovabili e sistemi di stoccaggio da un lato, e veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica dall’altro, e tutto questo fa parte di un unico ecosistema,” sottolinea Leonardo Botti, Head of Global Product Management di ABB. “Vediamo un trend espansivo per tutte queste soluzioni, sia l’energia solare combinata con lo stoccaggio, sia i dispositivi di ricarica per veicoli elettrici. È la logica conseguenza degli sviluppi recenti del settore. In passato l’industria dell’energia solare era un mondo a sé, ora fa parte di un ecosistema più grande che abbraccia il mondo dell’energia nella sua interezza.”

The smarter E Europe Conference: decentralizzazione, digitalizzazione e interconnessione
Questo ecosistema si fonda sull’interconnessione del settore. L’interconnessione intelligente fra elettricità, riscaldamento e mobilità deve continuare a progredire. In quest’ottica è fondamentale la digitalizzazione delle infrastrutture, come ha sottolineato nel suo discorso inaugurale Michael Liebreich, fondatore di Bloomberg New Energy Finance (BNEF). Con la sessione “New Energy World — Game Changers and Rising Stars”, Liebreich ha aperto The smarter E Europe Conference, che si è svolta dal 19 al 20 giugno 2018.I convegni internazionali sono stati focalizzati sui temi dell’interconnessione, della digitalizzazione e della decentralizzazione del settore. Gli esperti hanno discusso anche degli sviluppi più recenti sui mercati internazionali.
I convegni di The smarter E Europe e gli eventi collaterali hanno richiamato circa 1.800 partecipanti nel 2018.

La nuova formula espositiva conquista visitatori, espositori e partner
La nuova formula espositiva di The smarter E Europe è stat accolta con grande entusiasmo da visitatori, espositori e partner. È evidente il successo del format, grazie alle dinamiche di cambiamento, progresso e visione generate dai recenti sviluppi nel mondo delle energie rinnovabili, nello stoccaggio dell’energia e nell’interconnessione di settori finora indipendenti, senza dimenticare il potenziale della digitalizzazione.
“Se continuiamo a sviluppare le energie rinnovabili ai ritmi attuali, non ci dovremo più preoccupare dell’energia. Noi di Smappee e tutto il settore stiamo unendo le forze per compiere questa transizione, per ottimizzare la generazione, lo stoccaggio e l’utilizzo di energia solare nelle nostre case, per poter guidare veicoli elettrici ovunque, senza più il timore di danneggiare il pianeta. Le energie rinnovabili saranno disponibili in abbondanza e ci consentiranno ancora più agevolmente di fare tutto ciò che vogliamo,” ha dichiarato Stefan Grosjean, CEO di Smappee. “Questo è il traguardo che spero raggiungeremo entro 20 anni.”
I partner di The smarter E Europe a Monaco di Baviera sono stati altrettanto soddisfatti dell’esito della manifestazione. “La nuova formula espositiva è stata accolta con favore dal settore, perché il polo di innovazione di The smarter E Europe offre una vetrina per mostrare come la tecnologia fotovoltaica stia proiettando l’energia in una nuova era, con sistemi interconnessi, soluzioni intelligenti e apparecchiature eccezionali,” ha sottolineato Carsten Körnig, CEO dell’associazione tedesca BSW-Solar. “I nostri associati confermano di aver avviato nuovi contatti di alto livello e ottimi affari in fiera, a conferma delle previsioni positive per il fotovoltaico e i sistemi di stoccaggio nel 2018.”
Gli organizzatori sono entusiasti. “Abbiamo avuto una risposta eccellente, la formula è molto apprezzata e tutto ciò che abbiamo visto e sentito conferma che siamo sulla strada giusta,” afferma Markus Elsässer, CEO di Solar Promotion GmbH. Daniel Strowitzki, Managing Director di Freiburg Wirtschaft Touristik und Messe GmbH & Co. KG, aggiunge: “Come organizzatori siamo estremamente soddisfatti e siamo già pronti per lavorare all’edizione 2019 di The smarter E Europe.”

La seconda edizione di The smarter E Europe e i singoli saloni si svolgeranno contemporaneamente dal 15 al 17 maggio 2019 nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera.

Informazioni su The smarter E Europe
The smarter E Europe, polo di innovazione per le nuove soluzioni energetiche, propone un insieme di eventi e temi relativi al mondo dell’energia. La digitalizzazione e la decentralizzazione stanno imprimendo una svolta positiva al mondo dell’energia; l’aumento costante dell’elettricità prodotta da fonti volatili e rinnovabili richiede nuovi concetti e soluzioni per generare, immagazzinare, distribuire e consumare l’energia in maniera efficiente. The smarter E Europe raccoglie quattro saloni e conferenze che analizzano questi temi in profondità.
Intersolar Europe, il principale salone mondiale dell’industria solare e dei suoi partner, si occupa di energia solare da 26 anni e si è affermato come la vetrina più importante del settore. La manifestazione è incentrata su fotovoltaico, solare termico, centrali solari e soluzioni per l’integrazione di energie rinnovabili.
Nel 2018, ees Europe, la più grande e visitata rassegna europea di batterie e sistemi per lo stoccaggio di energia, ha raggiunto la quinta edizione, presentando tutta la catena del valore delle tecnologie innovative per l’accumulo di energia.
Power2Drive, il nuovo salone per le infrastrutture di ricarica e la mobilità elettrica, mostra le opportunità e la necessità di compiere la transizione energetica nel settore dei trasporti. L’evento è focalizzato su batterie di trazione per veicoli elettrici e infrastrutture e tecnologie per la mobilità pulita.
EM-Power, il nuovo salone dedicato all’uso intelligente dell’energia in ambito industriale e residenziale, è il primo evento in Germania dedicato agli operatori professionali (con le loro esigenze di efficienza energetica, sistemi di controllo intelligenti e risparmio energetico) e ai principi chiave della transizione energetica nell’industria e nel settore residenziale.

The smarter E Europe è organizzata da Solar Promotion GmbH, Pforzheim, e Freiburg Wirtschaft Touristik e Messe GmbH & Co. KG (FWTM).