Telecamera 3D basata sulla stereovisione

21/03/2013

Image S presenta la telecamera 3D basata sulla stereovisione Ensenso N10 di IDS Imaging, innovativa e compatta, che funziona secondo il principio della “stereovisione con proiezione di una tessitura”. L’utilizzo contemporaneo di molte telecamere consente di catturare una scena simultaneamente da diversi punti di vista, in modo da eliminare le parti non riconosciute e ampliando il campo di visione. Ensenso N10 è concepita per operare a distanze comprese fra 300 mm e 1400 mm, con campi di vista variabili.

Image S, azienda leader nel mercato italiano come fornitore di componenti per Image Processing destinati a diversi mercati (industriale, medicale e scientifico), presenta la telecamera 3D in stereovisione Ensenso N10 di IDS Imaging, innovativa e compatta, che funziona secondo il principio della “stereovisione con proiezione di una tessitura”. La telecamera è provvista di due sensori CMOS global shutter e un generatore di texture o pattern, che proietta una matrice di punti casuali sull’oggetto da rilevare. Il vantaggio principale del pattern è che funziona anche in applicazioni con più telecamere ed è ideale per catturare superfici non strutturate. Grazie alla calibrazione di fabbrica, l’installazione della Ensenso N10 per la comparazione di superfici 3D con l’interfaccia Halcon di MVTec richiede meno di dieci minuti. Con l’interfaccia software gratuita in dotazione, l’utente può inoltre integrare facilmente la telecamera nei propri programmi applicativi.

Quando si utilizzano più telecamere, il software consente di generare un’unica nuvola di punti 3D che contiene i dati di tutte le telecamere. L’utilizzo contemporaneo di molte telecamere consente di catturare una scena simultaneamente da diversi punti di vista, eliminando le parti nascoste e ampliando il campo di visione. La telecamera stereo 3D Ensenso N10 è concepita per operare a distanze comprese fra 300 mm e 1400 mm, con campi di visione variabili. Diversamente da altre procedure di registrazione 3D, la telecamera può catturare oggetti sia statici sia in movimento fino a 30 fotogrammi al secondo.

Sfruttando la procedura di stereovisione con proiezione di tessiture, il generatore a led proietta sulla scena una texture statica con forte contrasto e aggiunge strutture che risultano invisibili, o solo parzialmente visibili, sull’oggetto. Insieme al nuovo algoritmo di comparazione delle immagini “semi-global matching”, la Ensenso N10 legge e acquisisce quasi tutte le superfici che si trovano all’interno del campo di visione. Il sistema funziona con luce IR impulsata ed è immune all’influenza di luci esterne.

La solida custodia in alluminio misura solo 150 x 45 x 45 mm. L’idoneità della telecamera per impieghi industriali è favorita dal connettore avvitabile a 3 pin M8 Pluscon; inoltre è dotata di input/output generici (GPIO) per ingressi e uscite e cavo USB anch’esso bloccabile. La telecamera 3D Ensenso N10 è concepita per un’ampia gamma di applicazioni. Le sue caratteristiche innovative sono particolarmente indicate per applicazioni in campo medicale, nella robotica e nei sistemi di presa, logistica, verifiche di completezza, misurazioni rapide di volumi, misura e sicurezza. Con una frequenza di 30 fotogrammi al secondo, la Ensenso N10 può essere installata in linea ed è pertanto ideale per ispezioni al 100%.
Il pacchetto software completo, fornito gratuitamente in dotazione, ha un’interfaccia HALCON di MVTec e un’interfaccia API a oggetti(C++), che consentono un’integrazione ottimale in sistemi esistenti.