Tecnica di processo per l’industria delle bevande

14/06/2016

drinktec è da sempre una rassegna di novità e anteprime mondiali che apre una finestra sul futuro della produzione sostenibile e della gestione del processo orientata al consumatore.

La tecnica di processo per la produzione di bevande si basa sull’interazione intelligente fra diversi componenti e sistemi per rispondere ai requisiti più svariati. La moderna tecnica di processo svolge un ruolo chiave: da un lato soddisfa le esigenze dei consumatori in termini di qualità, gusto, varietà e benefici per la salute, dall’altro mette a disposizione delle aziende produttrici processi innovativi per operare in modo flessibile e redditizio, ottimizzando l’uso delle risorse. A drinktec 2017, salone internazionale per l’industria delle bevande e degli alimenti liquidi, in programma dall’11 al 15 settembre 2017 a Monaco di Baviera, gli espositori presenteranno le soluzioni più recenti su entrambi i fronti.
Tubazioni, sistemi e impianti luccicanti in acciaio inossidabile: dietro queste strutture batte il cuore della produzione di bevande, cioè la tecnica di processo, fondamento della produzione e della miscelazione delle tipologie di bevande più svariate, dalle più consolidate e tradizionali alle più nuove e recenti. L’innovazione di prodotto è un fattore determinante nell’industria delle bevande, pertanto la tecnica di processo deve essere flessibile. Per realizzare molte varianti di gusto e nuove combinazioni servono tecnologie versatili che possano essere configurate velocemente per diverse opzioni. Nuovi ingredienti e ricette richiedono l’adattamento del processo di lavorazione, ad esempio modificando le temperature di lavorazione o aggiungendo nuovi impianti di trasporto e dosaggio. Il salone drinktec è da sempre una rassegna di novità e anteprime mondiali che apre una finestra sul futuro della produzione sostenibile e della gestione del processo orientata al consumatore.
“drinktec è un vero e proprio melting pot del settore e, per noi, l’appuntamento fieristico principale, sia per le dimensioni sia per l’importanza. Non c’è nulla di paragonabile in altri Paesi,” ha dichiarato la marketing manager di GEA Deutschland, Anja Oltmanns, al termine della scorsa edizione.

Obiettivi puntati su efficienza delle risorse ed economicità
Ma che cosa si aspetta il visitatore di drinktec 2017 sul fronte della tecnica di processo? “L’impiego efficiente delle risorse è una condizione essenziale nella produzione di bevande. Che si tratti di acqua, energia o altre risorse necessarie per il processo produttivo, la scelta della tecnica di processo è determinante per il consumo efficiente delle risorse e ogni singolo componente contribuisce all’efficienza complessiva,” sostiene Richard Clemens, Direttore Generale dell’associazione dei costruttori tedeschi di macchine per alimenti e imballaggio, all’interno della VDMA, l’associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti.
I produttori di macchinari e impianti per bibite analcoliche, succhi e acqua presentano a drinktec sia impianti completi sia singole unità, ad esempio aggregati per la lavorazione dello zucchero, impianti di degasaggio, gasatura e premiscelazione, oltre a contenitori, serbatoi e impianti di raffreddamento, riscaldamento e mantenimento della temperatura. Altre soluzioni chiave sono i componenti per la tecnica di processo, come ad esempio sistemi di rilevamento e misura, pompe, valvole, tubazioni e sistemi di recupero prodotto. Per garantire la sicurezza microbiologica della produzione servono sistemi di pulizia variabili che, ad esempio, possano essere abbinati a diverse tipologie di impianti CIP (Clean-In-Place). Anche la scelta del sistema di trattamento dell’acqua è importante: osmosi inversa, ultrafiltrazione o filtrazione meccanica? Domande che troveranno risposta nei colloqui con le aziende espositrici. Grazie alla nuova collaborazione con la fiera di tecnologie per l’industria enologica SIMEI (cfr. comunicato stampa del 6 agosto 2015), il comparto della tecnica di processo per vino, spumante e sidro verrà ulteriormente ampliato e completato dall’edizione 2017.
“E naturalmente tutto ruoterà attorno al concetto di economicità associato alla rapida riconversione dei processi produttivi per la realizzazione di nuovi prodotti,” sottolinea Richard Clemens. “La gestione automatizzata delle ricette con un flusso di informazioni completo e l’integrazione con il controllo di processo consente di realizzare processi altamente automatizzati e di controllare la produzione con la massima efficienza, indipendentemente dagli ingredienti e dal prodotto finale. A drinktec 2017 gli operatori troveranno tutta la gamma di soluzioni per questo settore, in una rassegna compatta e concentrata. Sarà una vera e propria parata dell’industria delle bevande!”

drinktec è “un must” anche per i produttori di succhi di frutta
Una tecnica di processo sofisticata consente una corretta lavorazione delle materie prime in condizioni igieniche ottimali. Processi come la microfiltrazione o l’ultrafiltrazione garantiscono un contenuto più elevato di sostanze nutritive, con effetti positivi sulla salute dei consumatori. La salute è sempre più in primo piano nel consumo di bevande, ad esempio con la lavorazione separata di succhi e pezzi di frutta per la produzione delle bevande sane e gustose realizzate da alcune aziende. Questo processo parte dalla lavorazione del prodotto e prosegue fino al riempimento, con una logica di sistema che dovrà essere estesa in futuro a tutti gli ambiti della produzione di bevande e che drinktec metterà in evidenza grazie alla sua articolazione merceologica ampia e trasversale.
La tecnica di processo sarà protagonista negli stand delle aziende ma anche nel programma collaterale. A drinktec Forum, ad esempio, ricercatori ed esperti risponderanno alle domande sul futuro del settore e proporranno una visione in prospettiva. Per i tecnici di produzione sarà interessante anche l’area “New Beverage Concepts” nel padiglione B1, un mercato interattivo dove le aziende produttrici illustreranno le loro strategie in materia di dolcificanti, coloranti e aromi.
“drinktec è “un must” anche per i 350 produttori tedeschi di succhi di frutta. In fiera vengono presentate le novità più recenti per la seconda lavorazione e il riempimento di succhi di frutta. Penso a processi fondamentali come la pastorizzazione ad alta pressione o la stampa personalizzata di singole bottiglie. In poche parole, chi vuole conoscere gli sviluppi più recenti della tecnica di processo, deve venire a drinktec,” afferma il direttore generale dell’associazione dei produttori tedeschi di succhi di frutta Klaus Heitlinger. La tecnica di processo deve restare al passo con le idee del mercato. Il salone drinktec mostra come questo obiettivo può essere perseguito.