productronica China 2019: innovazione per la fabbrica intelligente

04/04/2019

La rassegna ha coperto un’area di 90.000 metri quadrati, in crescita del 12,5% rispetto allo scorso anno. Complessivamente il salone ha accolto 1.586 espositori.

Il 22 marzo 2019, dopo tre giornate di grande successo, si è chiusa productronica China 2019. Insieme a electronica China 2019, la manifestazione ha registrato nuovi record in termini di superficie espositiva e numero di espositori. La rassegna ha coperto un’area di 90.000 metri quadrati, in crescita del 12,5% rispetto allo scorso anno. Complessivamente il salone ha accolto 1.586 espositori (2018: 1.374) da 24 Paesi e regioni e 92.695 visitatori (2018: 77.765), con incrementi rispettivamente del 15,4% e del 19,2%. Si tratta di una rassegna completa della rapida evoluzione dell’industria di produzione elettronica, guidata da innovazione tecnologica e manifattura intelligente.

Falk Senger, Managing Director di Messe Muenchen, ha confermato la leadership di productronica China: “L’Asia-Pacifico è una regione importante per l’industria mondiale della produzione elettronica e productronica China è la piattaforma di innovazione più importante del settore in Asia. Quest’anno il numero di espositori e visitatori ha raggiunto nuovi livelli record.

L’innovazione accelera la digitalizzazione della produzione elettronica
È in atto una nuova fase di rivoluzione industriale che renderà le fabbriche più intelligenti ed efficienti. Questa evoluzione ha innescato profondi cambiamenti nel concetto di sviluppo e nel modello manifatturiero dell’industria elettronica. Inoltre sta ridefinendo il percorso di sviluppo, il setup tecnologico e l’ecologia dell’industria e della fiera stessa.
Parlando dell’ulteriore aggiornamento dell’industria di produzione elettronica in Cina, Edwin Tan, CEO di Messe Muenchen Shanghai, ha detto: “La trasformazione verso la manifattura digitale e intelligente offre grandi opportunità all’industria elettronica. Sono molto felice che productronica China si sia affermata come principale appuntamento del settore e vetrina di tecnologie innovative.” Ancora una volta la SMT Smart Factory Concept Area è stata la protagonista assoluta, con una formula aggiornata per le dimostrazioni. Le principali aziende di tecnologia SMT, fra cui ASM, ERSA, EUROPLACER, FUJI, MYCRONIC, OMRON, PANASONIC, REHM e YAMAHA, hanno allestito stand più grandi per mostrare nuovi prodotti, tecnologie e soluzioni per la fabbrica intelligente. Inoltre sono stati mostrati tutti i processi della fabbrica non presidiata, dal magazzino al Surface Mounting, dall’installazione di componenti alla conformazione automatica dei cavi, dal rivestimento al collaudo, fino alla raccolta e alla trasmissione di dati in tempo reale. Sono state proposte anche demo di svariate applicazioni nei settore di auto, largo consumo, aviazione e aerospaziale.
Jay Zhu, Product Marketing Manager China di ASM Assembly Systems Ltd., ha commentato: “Secondo i nostri dati delle edizioni precedenti, il numero di visitatori di productronica China è in crescita costante, soprattutto nel comparto SMT. Ottime notizie per noi, perché questo significa che più operatori qualificati verranno in fiera per conoscere le nostre soluzioni.
La produzione di cablaggi strutturati abbraccia l’automazione e la produzione intelligente
L’industria automobilistica mondiale sta attraversando una fase di ristrutturazione che imprime una forte spinta allo sviluppo di cablaggi strutturati per la guida intelligente e connessa. productronica China ospita i principali fornitori di tecnologie per la produzione e la lavorazione di cablaggi strutturati. Hebi Haichang, JAM, KOMAX, Schleuniger, ShinMaywa sono alcune delle tante realtà che hanno mostrato le loro novità e soluzioni all’avanguardia.
Tim Juta, Managing Director China di Komax (Shanghai) Co., Ltd., ha detto: “È entusiasmante vedere praticamente tutto il settore nello stesso luogo, l’interazione è molto intensa. Il flusso di visitatori è consistente e a questa fiera incontriamo client di tutto il mondo. productronica China è un appuntamento molto importante per noi.

L’automazione integrata fa luce sul futuro della produzione elettronica
I prodotti elettronici diventano sempre più piccoli e intelligenti, mentre i costi di manodopera stanno aumentando rapidamente, così l’automazione diventa un must per le apparecchiature di produzione elettronica del futuro. Secondo le previsioni, il tasso composto di crescita annua dei prodotti di automazione sarà del 21% circa.
productronica China ha riunito le aziende di automazione per presentare soluzioni diversificate per le fabbriche di elettronica. Oltre ai protagonisti tradizionali della robotica e dell’automazione industriale, come FANUC, FESTO, HIWIN e NACHI, in fiera c’erano costruttori di robot collaborativi come JAKA, Universal Robots e Our Robotics, e aziende di robot mobili intelligenti come MiR, Nanjiang, Seer e Standard. Quest’anno è stata allestita una nuova area per i sensori industriali, con novità di aziende leader come Bonner, Kebenlong, Kistler e Pepperl+Fuchs.
Emil Hauch Jensen, VP of Sales in China di MiR Robots (Shanghai) Co., Ltd., ha osservato: “È la prima volta che partecipiamo a productronica China, abbiamo deciso di esserci perché abbiamo visto che si tratta di un appuntamento fondamentale per il nostro settore e in forte crescita. Abbiamo riscontrato grande interesse da parte dei clienti. Abbiamo anche notato che i clienti sono più maturi e informati sui prodotti. Siamo molto soddisfatti di productronica China.
productronica China 2019 ha presentato soluzioni di automazione integrata per l’industria di produzione elettronica e ha condiviso nuove idee e formule di “smart factory” per favorire il passaggio alla produzione elettronica automatizzata.

Forum di alto profilo su temi importanti per lo sviluppo futuro
Contestualmente alla manifestazione si è svolta una serie di forum tecnici, concorsi e seminari che hanno offerto un valore aggiunto a espositori e visitatori. Due nuovi forum hanno ricevuto grande attenzione dal mondo industriale. “International Smart Manufacturing Ecosystem Summit 2019″ ha portato sul palco esperti di Huawei, Siemens, ADI e Broadcom, che hanno condiviso le loro competenze su temi quali smart manufacturing, digital twin e automazione industriale supportata da intelligenza artificiale. Si è svolta inoltre la prima edizione del “China International SiP Forum” con interventi di specialisti in ambito SiP (System in Packaging) relativi ad applicazioni e opportunità per aziende di servizi di produzione elettronica e circuiti integrati. Tutti gli altri forum su elettronica flessibile, cablaggi strutturati e adesivi hanno avuto grande seguito e riscontri positivi da parte del pubblico.

La prossima edizione dipr oductronica China si svolgerà a Shanghai dal 18 al 20 marzo 2020.