L’Internet of Things rivoluziona l’industria elettronica

15/11/2016

Dall’8 all’11 novembre, Monaco di Baviera ha ospitato electronica, il principale salone internazionale dell’industria elettronica, con il motto “Connected Worlds—Safe and Secure”. Sono state 2.913 le aziende provenienti da 50 Paesi che hanno presentato le loro soluzioni in fiera, sfruttando l’appuntamento per incontrare circa 73.000 visitatori e interloquire con operatori di tutto il mondo.

Secondo Falk Senger, direttore generale di Messe München, “Questa edizione di electronica ha dimostrato in maniera molto efficace come in futuro tutti gli aspetti della nostra vita saranno strettamente integrati e cambieranno la nostra quotidianità. Ciò che abbiamo visto in fiera è davvero rivoluzionario.” Kurt Sievers, Presidente del Comitato Tecnico di electronica nonché European Vice President and General Manager Automotive di NXP Semiconductors, aggiunge: “Le tecnologie e le applicazioni intelligenti impongono la necessità di restare al passo con le soluzioni di sicurezza. La sicurezza intrinseca nella progettazione è un principio cardine per il nostro settore.” “Questo aspetto sarà fondamentale in futuro,” conferma Christoph Stoppok, direttore generale delle divisioni di componenti e sistemi elettronici e PCB della ZVEI (l’associazione delle aziende tedesche di elettronica ed elettrotecnica). “L’unico modo per trasmettere fiducia ai consumatori e vendere dispositivi intelligenti è realizzare prodotti high-tech e componenti sicuri.” Come rivelato da electronica Trend Index, i consumatori di tutto il mondo sono ormai consapevoli dell’importanza della sicurezza per i dispositivi connessi.

Dati e cifre del salone
Circa 73.000 operatori qualificati da oltre 80 Paesi sono giunti alla fiera di Monaco di Baviera. Come evidenziato dal sondaggio di Gelszus Messe-Marktforschung, il grado di soddisfazione dei visitatori è rimasto su livelli elevati: il 99 percento ha infatti assegnato al salone un voto da buono a ottimo. Oltre alla Germania, i Paesi che hanno portato il maggior numero di visitatori sono stati, nell’ordine, Italia, Austria, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Francia, Svizzera, Stati Uniti, Israele, Federazione Russa, Polonia e Slovenia. Gli incrementi più significativi hanno riguardato le presenze da Francia, Cina, Slovenia, Turchia e Israele. Complessivamente 2.913 aziende da 50 Paesi hanno presentato prodotti e tecnologie in fiera, con un aumento del 7 percento rispetto all’edizione 2014, in linea con l’andamento degli ultimi anni. “Sempre più aziende presentano componenti in contesti applicativi,” spiega Senger. Oltre alla Germania, i Paesi più rappresentati per numero di espositori erano, nell’ordine, Cina, Taiwan, Stati Uniti e Gran Bretagna.

L’elettronica per autoveicoli continua a fare strada
“Attualmente l’80 percento delle innovazioni nell’industria automobilistica è legato a microelettronica e software,” afferma Falk Senger, direttore generale di Messe München. Dai nuovi sistemi di guida assistita, ai sensori, ai LED, l’elettronica automotive occupa spazi sempre più ampi a electronica. Un terzo delle aziende espositrici ha presentato soluzioni per questo settore. La manifestazione è stata preceduta dalla electronica Automotive Conference, alla quale hanno partecipato 228 operatori da oltre 20 Paesi, in netto aumento rispetto al 2014.

Eventi collaterali e programma convegnistico
In linea con il motto “Connected Worlds—Safe and Sound”, nella giornata inaugurale la CEO Roundtable ha ospitato figure di spicco dell’industria dei semiconduttori, delle case produttrici e del mondo scientifico. Il dibattito di quest’anno ha dimostrato che la sicurezza è importante ma anche estremamente complessa e può essere garantita solo attraverso una stretta collaborazione con il settore informatico.
Internet of Things e cyber-sicurezza sono stati i temi principali della Embedded Platforms Conference, che ha registrato un incremento altrettanto significativo delle presenze con 218 partecipanti. Grande successo anche per IT2Industry, International Trade Fair and Open Conference for Intelligent, Digitally Networked Working Environments, dove i visitatori hanno potuto raccogliere informazioni su argomenti quali software e sistemi industriali, sicurezza informatica nell’industria, Big Data e cloud, fabbriche intelligenti, comunicazione M2M e sistemi embedded.

Debutto positivo per electronica Fast Forward
Per la prima volta electronica ha proposto una nuova piattaforma dedicata ad aspiranti imprenditori e startup. Per quattro giorni, 35 realtà da tutto il mondo si sono confrontate per aggiudicarsi il premio electronica Fast Forward nelle categorie “Idea”, “Prototipo” e “Start-up”. I partecipanti hanno dato prova della grande forza innovativa e dinamicità dell’industria elettronica, fornendo con le loro idee un contributo importante allo sviluppo del settore. Un impegno ripagato con il premio electronica Fast Forward. Tutte le informazioni sui finalisti sono pubblicate sul sito di electronica nella sezione “electronica Fast Forward”. Le dichiarazioni degli espositori di electronica 2016 sono pubblicate nella sezione Press del sito di electronica.
Tutti i servizi di electronica TV sono disponibili sul sito web e sul canale YouTube.
La prossima edizione di electronica si svolgerà a Monaco di Baviera dal 13 al 16 novembre 2018.