L’Europa conferma la leadership nella robotica ad AUTOMATICA

07/06/2014

Record di presenze ad AUTOMATICA 2014, dove è andata in scena la produzione industriale del futuro. Il salone di automazione e meccatronica di Monaco di Baviera chiude con 34.500 visitatori da oltre 100 Paesi, 731 espositori da 42 Paesi e un ottimo debutto per la robotica di servizio. Italia in primo piano con oltre mille visitatori, secondi solo a tedeschi e austriaci.

AUTOMATICA 2014 si chiude con un bilancio positivo: visitatori in crescita di oltre il 10% ed espositori del 7%. Il direttore della fiera, Dott. Reinhard Pfeiffer, ha dichiarato: “I tassi di crescita e l’alto livello di soddisfazione di espositori e visitatori confermano che AUTOMATICA ha ulteriormente consolidato la sua leadership.” Aggiunge Patrick Schwarzkopf, direttore generale di VDMA Robotik + Automation: “Come vetrina dell’innovazione, AUTOMATICA svolge un ruolo determinante per l’evoluzione dell’industria manifatturiera. E’ qui che gli operatori provenienti da tutto il mondo scoprono come sarà il futuro.”
Ottimo il risultato dell’Italia, che con 1.040 visitatori ha registrato il nuovo record di presenze alla manifestazione e ha preceduto tutti gli altri Paesi, superata solo da Germania e Austria.

Cresce in tutto il mondo l’importanza della robotica e dell’automazione
Il 32 percento dei visitatori è giunto dall’estero, con un incremento di oltre il 15 percento. “Il motto di AUTOMATICA “Optimize Your Production” gode di una congiuntura favorevole in tutto il mondo,” spiega Hans-Dieter Baumtrog, Presidente del Consiglio di Amministrazione di VDMA Robotik + Automation. “Il tema riguarda la qualità, la sicurezza e la sostenibilità dei prodotti. E, in questo contesto, le soluzioni di assemblaggio integrate, la robotica e la visione industriale sono le chiavi per il successo! La crescente internazionalità di AUTOMATICA è un chiaro indice di questa evoluzione.” Stefan Kapferer, Segretario di Stato presso il Ministero tedesco dell’Economia e dell’Energia, aggiunge: “AUTOMATICA ha ribadito ancora una volta la leadership della Germania nel campo della robotica e dell’automazione.”

SPARC: 2,8 miliardi di Euro per la robotica europea
Anche nell’Unione Europea il ruolo del settore è ben chiaro: Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione Europea, ha aperto AUTOMATICA 2014 annunciando il più grande programma mondiale di promozione e incentivazione della robotica civile: SPARC. Con un investimento complessivo di 2,8 miliardi di Euro, l’Europa punta a consolidare la propria leadership nella robotica e a creare oltre 240.000 posti di lavoro. Neelie Kroes ha sottolineato: “AUTOMATICA è la vetrina ideale per la tecnologia robotica europea più avanzata.”

In futuro uomo e macchina a braccetto
La collaborazione fra uomo e macchina proietta la robotica e l’automazione in una nuova dimensione. I robot sgravano gli operatori umani dalle mansioni monotone, nocive alla salute e a basso valore aggiunto. Le postazioni di lavoro diventano così più produttive, flessibili ed ergonomiche. Con molti esempi concreti AUTOMATICA ha dimostrato l’enorme potenziale anche per le piccole e medie imprese.

Robotica di servizio professionale: debutto eccellente
La robotica di servizio, ormai matura per la commercializzazione, ha suscitato grande interesse: oltre 60 aziende specializzate in robotica di servizio in ambito B2B, hanno mostrato le straordinarie possibilità di robot e componenti intelligenti nei campi della medicina e della cura della persona, dell’ispezione, della manutenzione e della logistica. L’azienda berlinese Argo Medical Technologies ha vinto la prima edizione del Service Robotics Masters Start-up Award con il suo “vestito esoscheletro” che restituisce la capacità di camminare ai paraplegici.

Avanza la quarta rivoluzione industriale
Ormai da tempo la quarta rivoluzione industriale non è più solo una visione. Dimostrazioni dal vivo e presentazioni di specialisti ed esperti hanno mostrato agli operatori in visita gli effetti concreti della Industry 4.0 sulla produzione. “La piena realizzazione dell’Industria 4.0 determinerà il nostro futuro, perché solo così possiamo riuscire a creare una forma di economia integrata, estremamente flessibile e capace di garantire l’uso efficiente delle risorse,” ha dichiarato Kapferer.

Giudizi positivi da visitatori ed espositori
L’offerta del salone ha garantito padiglioni affollati e un clima di ottimismo fra espositori e visitatori. L’istituto indipendente di ricerche di mercato tns infratest ha fornito i seguenti risultati: il 97 percento dei visitatori intervistati ha giudicato buona od ottima la completezza dell’offerta, mentre il 95 percento ha apprezzato la presenza dei leader di mercato. Altrettanto positivo il riscontro degli espositori: per il 95 percento delle aziende intervistate, il clima in fiera è stato buono o eccellente.

La prossima edizione di AUTOMATICA è in programma dal 21 al 24 giugno 2016.

IMMAGINI