Le smart grid a electronica 2012

09/10/2012

Le principali aziende produttrici a livello mondiale presenteranno soluzioni e prodotti nei settori dell’efficienza energetica, dello stoccaggio di energia, dei LED e delle smart grid. Al centro dell’attenzione ci sarà soprattutto il futuro delle reti di potenza. Sullo sfondo della transizione verso fonti energetiche alternative e dell’espansione delle reti di potenza, electronica 2012 metterà in vetrina soluzioni tecniche per l’approvvigionamento intelligente di energia nel futuro. I massimi dirigenti delle principali realtà internazionali dibatteranno su questo tema nella tradizionale CEO Roundtable, quest’anno incentrata sulle soluzioni offerte dai semiconduttori per le sfide della rete.

In tutto il mondo, le energie rinnovabili svolgono un ruolo sempre più centrale nell’approvvigionamento energetico. Con la crescente integrazione di energia solare ed eolica, la produzione energetica va sempre più decentrandosi ed è soggetta a grandi oscillazioni. Per gestire queste sfide, le reti elettriche devono essere non solo ampliate, ma anche controllate e monitorate in modo più intelligente. electronica 2012 presenterà soluzioni tecniche volte a garantire l’approvvigionamento energetico in futuro. Gli espositori presenteranno componenti, sistemi e applicazioni, dalla tecnologia dei sensori alle soluzioni più recenti per il controllo dell’infrastruttura di rete, dai sistemi di accumulo ai dispositivi intelligenti per la misurazione dei consumi dal lato dell’utente finale (contatori intelligenti).

Soluzioni per l’approvvigionamento intelligente
I visitatori potranno vedere, ad esempio, le ultime novità di Texas Instruments Deutschland, la cui presenza all’edizione 2012 sarà incentrata sul tema dell’energia. Texas Instruments mostrerà soluzioni di misura, infrastrutture di rete tecnologie domotiche intelligenti, oltre alla gamma di componenti elettronici. L’azienda presenterà anche soluzioni di sistema, dal software all’hardware, dagli strumenti di sviluppo alla consulenza su prodotti e servizi. STMicroelectronics si occuperà delle sfide della misurazione intelligente con un’ampia gamma di chip per contatori. Le soluzioni dell’azienda supportano tutte le fasi, dalla registrazione all’analisi dei consumi, dalla determinazione dei picchi di carico alla diagnosi dei guasti, fino alla comparazione dei consumi a tariffe variabili. Oltre a offrire le soluzioni più avanzate nel settore Powerline Communications, STMicroelectronics apre nuove opportunità di applicazione nel trasferimento dei dati, ad esempio il monitoraggio e il controllo dei moduli fotovoltaici.

Accumulatori innovativi per utenze domestiche e industriali
Per le reti del futuro serviranno sistemi di accumulo efficaci per compensare le fluttuazioni del carico. La francese Saft S.A. di Bagnolet presenterà i moduli a ioni di litio Synerion®, che hanno una capacità di 2 kWh. I moduli sono adatti all’uso in abitazioni private per accumulare l’energia generata dall’impianto solare. Esistono anche soluzioni avanzate per sistemi di grandi dimensioni nell’ordine del megawatt, come Saft Intensium® Max, che può essere utilizzato a supporto della rete principale quando si espandono reti a media e bassa potenza.

CEO Roundtable a electronica 2012
La CEO Roundtable all’edizione di quest’anno ospiterà un gruppo di relatori di spicco, che discuteranno dei vari aspetti dell’espansione della rete e del contributo dell’industria elettronica mondiale. La tavola rotonda sarà intitolata “Semiconductor Solutions for Smart Grid Challenges” e riunirà i dirigenti nell’arena di electronica Forum nella giornata di martedì 13 novembre, dalle 11 alle 12.

Il mercato futuro delle soluzioni intelligenti per l’energia
Gli ultimi dati di mercato evidenziano la forte spinta all’innovazione che giunge dalle soluzioni intelligenti per il mercato energetico. Secondo le previsioni dell’Associazione Centrale dell’Industria Elettrica ed Elettronica Tedesca (ZVEI), il giro d’affari del mercato dei componenti elettronici aumenterà del 5,7 percento nel 2012, avvicinandosi a 503 miliardi di dollari. Secondo le previsioni di ZVEI, i motori più importanti della crescita sono i settori della salvaguardia ambientale e dell’efficienza energetica. Secondo l’associazione, in virtù dei costi crescenti dell’energia e delle direttive per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, questi comparti continueranno a garantire la crescita del settore anche nei prossimi anni.