La tecnologia del legno è a Milano dall’8 al 12 maggio

13/04/2012

I 512 espositori che saranno a Xylexpo 2012 (dati aggiornati al 10 aprile 2012) hanno tutte le intenzioni di cogliere le opportunità che la biennale mondiale delle tecnologie del legno e delle forniture per l’industria del mobile offrirà loro.

Gli espositori saranno per il 35 percento stranieri, con Europa comunitaria (Germania sopra a tutti), Cina e Turchia in primo piano. Dai preparativi, dagli ultimi contatti con gli organizzatori, a oramai poche settimane dalla apertura dei cancelli risulta evidente che i 32mila metri quadrati netti espositivi saranno una vetrina di soluzioni non solo innovative, ma anche “intelligenti”, capaci di dare risposte concrete a una stagione economica che continua a essere improntata a grandi cambiamenti economici e strutturali.

Xylexpo sarà una dimostrazione efficace che ci sono risposte possibili, che passano attraverso macchine più performanti ma meno “energivore”, tecnologie capaci di racchiudere più lavorazioni in un unico ciclo di produzione, a tutto vantaggio dell’utilizzatore. Macchine costruite con la massima attenzione alla composizione di parti e aggregati, così da generare economie di scala che permettano di dare di più a un prezzo più contenuto. Insomma, una fiera di risposte e di grande concretezza.

Ricordiamo ancora una volta che Xylexpo – l’unica rassegna italiana che gode del patrocinio di Eumabois, la federazione europea dei costruttori di tecnologia, e del Ministero per lo Sviluppo Economico – occuperà quattro padiglioni del modernissimo quartiere espositivo di Fieramilano-Rho. Nei padiglioni 1 e 3 sarà concentrata l’offerta per la lavorazione del pannello, nel padiglione 2 le soluzioni per il massiccio, nel padiglione 4 le imprese che offrono soluzioni e impianti per la prima lavorazione.

Buone prospettive anche sul versante dei visitatori: le pre-registrazioni raccolte al 10 aprile 2012 attraverso le pagine del sito www.xylexpo.com sono in linea con quelle giunte nel quartier generale di Cepra nello stesso periodo di due anni fa, un dato che induce a pensare che a Milano arriveranno 50mila visitatori, come accadde nel 2010.

Fra le novità “di servizio” si inaugura quest’anno la piattaforma “MatchMaking”, uno strumento che permette agli operatori in visita di pianificare i propri incontri con gli espositori; un modo semplice e veloce per organizzare una vera e propria agenda di lavoro in fiera, così da ottimizzare i tempi della propria presenza fra gli stand. Un incontro che nasce dalle informazioni che i visitatori potranno inserire già dalla fase di pre-registrazione nel sito www.xylexpo.com.
Da segnalare che i treni veloci “Frecciarossa”, in servizio fra Roma e Torino, e “Frecciabianca” (Trieste-Torino) effettueranno speciali fermate nei giorni di fiera alla stazione di Rho Fiera Milano, contigua ai padiglioni occupati da Xylexpo.

Xylexpo 2012 si svolgerà nell’ambito della Tew-Technology Exhibition Week, la settimana di fiere più importanti sulla tecnologia, che ospita Plast (Salone internazionale delle materie plastiche e della gomma), Fluidtrans Compomac (biennale internazionale trasmissioni di potenza fluida e meccatronica), Mechanical Power Transmission & Motion Control (biennale internazionale di trasmissioni meccaniche, motion control e meccatronica che si chiuderà l’11 maggio).