Joint Venture fra Dassault Systèmes e BDHOME

09/06/2015

Nel dettaglio, la joint venture distribuirà sui mercati di Cina continentale, Hong Kong, Macao e Taiwan gli applicativi del brand 3DVIA di Dassault Systèmes per la progettazione in 3D di spazi funzionali e intelligenti.

Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), the 3DEXPERIENCE Company, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D, simulazione avanzata, realtà virtuale e gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), e BDHOME, grande catena multicanale per la vendita di arredi innovativi a costi accessibili sul mercato cinese, hanno annunciato alla fiera Kitchen & Bath China 2015 di Shanghai un accordo che rivoluzionerà il settore dell’arredo d’interni in Cina, offrendo ai consumatori esperienze uniche che valicheranno i limiti fisici degli showroom per entrare direttamente nelle case.

A supporto di questa iniziativa, le due aziende hanno firmato un protocollo d’intenti per la creazione di una joint venture che favorirà l’adozione della piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes nel mercato dei mobili e dell’arredo d’interni. La joint venture unisce le competenze di Dassault Systèmes nell’ambito delle soluzioni digitali più innovative all’esperienza di BDHOME in modelli di business creativi per la realizzazione di arredi d’interni di alta qualità a costi accessibili, con l’obiettivo di fornire tecnologie 3D avanzate in grado di portare l’esperienza dello showroom a un nuovo livello.

Nel dettaglio, la joint venture distribuirà sui mercati di Cina continentale, Hong Kong, Macao e Taiwan gli applicativi del brand 3DVIA di Dassault Systèmes per la progettazione in 3D di spazi funzionali e intelligenti. La joint venture svilupperà inoltre contenuti 3D, servizi ed esperienze per i produttori di mobili, dagli arredi virtuali ai cataloghi per la personalizzazione dei mobili, i materiali da costruzione e le finiture d’interni. I consumatori potranno utilizzare l’applicativo online 3DVIA HomeByMe per la progettazione e la personalizzazione degli interni e per la rimodellazione di progetti in 3D, portando lo showroom direttamente a casa propria per un’esperienza personalizzata.

“Con l’aumento della domanda di beni da parte dei consumatori cinesi, la “customer experience” è diventata una priorità per tutti i produttori e venditori di mobili ai fini sia della produzione sia della commercializzazione,” sottolinea Chen Zaochun, Presidente di BDHOME. “Il marchio 3DVIA di Dassault Systèmes mette a disposizione spazi virtuali in 3D, una ricca collezione di cataloghi e un ventaglio di stili alla moda, grazie ai quali i consumatori cinesi possono dare libero sfogo alla loro immaginazione per creare abitazioni secondo il gusto personale di ciascuno, vivendo l’esperienza di arredare la casa in prima persona. In un mercato del mobile caratterizzato da una concorrenza sempre più agguerrita, attraverso la partnership con Dassault Systèmes, leader mondiale nella tecnologia 3D, BDHOME punta a sostenere la competitività dei produttori di mobili offrendo ai clienti un valore aggiunto attraverso la realizzazione di esperienze sofisticate.”

“Il design occupa un posto molto speciale nella cultura cinese, grazie a un’antica tradizione che fonde arte, costumi e maestria tecnica. Insieme a BDHOME aspiriamo ad aiutare designer e consumatori a dare libero sfogo a tutta la loro creatività, integrando l’approccio tradizionale all’arredo di abitazioni e uffici con i nuovi standard della società moderna,” ha dichiarato Bernard Charlès, Presidente & CEO di Dassault Systèmes. “Il nostro obiettivo è replicare il successo europeo dell’applicativo 3DVIA HomeByMe anche in Cina grazie a un partner specializzato come BDHOME che, con un modello di business misto online-offline e una selezione accurata di designer internazionali, ha cambiato le regole del gioco nei canali di vendita dell’arredo d’interni in quest’area geografica. La realtà virtuale ha già dato ampia dimostrazione della sua efficacia in molti settori industriali. Insieme a BDHOME potremo sostenere e potenziare le imprese già attive nel settore dell’arredo d’interni con servizi a valore aggiunto focalizzati sul cliente, in grado di unificare virtualmente consumatori, designer e rivenditori.”