iba, un universo di idee

02/10/2018

58 ore di atmosfera intensa, interazione e contatti: iba ha fissato l’asticella per i prossimi tre anni illustrando le tendenze del settore.

La 24a edizione di iba si è conclusa con l’incoronazione del cinese Haoran Lyu come nuovo campione mondiale di pasticceria, 76.800 visitatori qualificati e contratti sottoscritti per 2,1 miliardi di euro. Gli operatori hanno apprezzato particolarmente i test di nuovi prodotti e la presentazione di novità negli ambiti della tecnica di produzione, delle materie prime e degli arredi per negozi.

58 ore di atmosfera intensa, interazione e contatti: iba ha fissato l’asticella per i prossimi tre anni illustrando le tendenze del settore. Il tema centrale è stato la digitalizzazione. Praticamente in tutti gli stand sono stati messi in vetrina prodotti digitali con un approccio professionale. Sia gli espositori sia i visitatori hanno individuato gli sviluppi chiave del settore nelle soluzioni e nei processi digitali, nei nuovi modelli di business e nella sicurezza dei prodotti. Questo è quanto emerso da un sondaggio condotto su 1.373 espositori e 76.800 visitatori. In particolare, i panificatori e pasticceri intervistati hanno sottolineato come solo iba offra una panoramica a 360 gradi sul futuro. Inoltre, il 94 percento dei visitatori ha pienamente realizzato il proprio obiettivo di informarsi sulle novità del settore.

Il salone iba non è solo una rassegna di prodotti, ma anche una piattaforma di conoscenze e ispirazione. Ogni giorno la manifestazione ha trattato le tematiche principali del settore, ad esempio all’interno di iba.FORUM o nella nuova area iba. SPEAKERS CORNER. Complessivamente solo in queste due aree sono state proposte oltre 100 presentazioni. L’obiettivo era non solo mettere gli spettatori direttamente in contatto con gli esperti del settore, ma anche presentare conoscenze e competenze pratiche sui temi attorno ai quali ruota il settore. Questa offerta informativa specificamente ritagliata sulle esigenze delle categorie di riferimento di iba può essere riportata nella realtà quotidiana in modo rapido e con benefici concreti.

La prima edizione degli iba.Virtual Bakery Tours ha proposto un nuovo canale virtuale che spalanca le porte a nuovi universi e opportunità grazie alle tecnologie digitali. Davanti al cinema in 3D si sono formate lunghissime code, ma la curiosità dei visitatori ha avuto il sopravvento: tutti volevano sbirciare dietro le quinte dei loro colleghi. Grazie a occhiali per la realtà virtuale e video immersivi a 360 gradi, i visitatori hanno potuto visitare panetterie innovative in Germania, Grecia, Islanda, Austria e Stati Uniti, raccogliendo idee e spunti preziosi per la loro attività.

Un grido di giubilo ha chiuso i campionati mondiali juniores di pasticceria organizzati dall’UIBC: era l’esultanza del cinese Haoran Lyu, che si è imposto su sette rivali. I partecipanti di Taiwan, Islanda, Norvegia, Brasile, Cina e Giappone hanno fatto magie portando l’arte della pasticceria alle vette più alte. Il campionato mondiale juniores dell’UIBC è stato il coronamento di un percorso in diverse tappe, che ha proposto anche la UIBC-Cup of Bakers il campionato tedesco dei panificatori: per l’86 percento del pubblico questi concorsi hanno rappresentato momenti salienti della manifestazione.

Il clima di ottimismo nei padiglioni si è riflesso anche nella valutazione complessiva sulla congiuntura economica del settore. Il futuro si annuncia positivo: in un sondaggio indipendente, sette visitatori su dieci hanno dichiarato che la situazione economica migliorerà o resterà buona.

La prossima edizione di iba si svolgerà dal 23 al 28 ottobre 2021 a Monaco di Baviera.