Cuscinetti a risparmio energetico per motori elettrici ad alta efficienza

03/04/2012

NSK Ltd. ha annunciato la disponibilità di cuscinetti a risparmio energetico per motori ad alta efficienza che riducono del 50% la perdita di attrito dei cuscinetti. I nuovi cuscinetti contribuiranno a ridurre il consumo elettrico dei motori ad alta efficienza.

Ridurre le emissioni di CO2 e risparmiare energia sono diventate priorità sempre più importanti negli ultimi anni, considerato il problema del surriscaldamento globale. I motori rappresentano il 75% dei consumi di energia a livello industriale e, perciò, è stato necessario adottare delle normative internazionali di efficienza che li riguardassero. Nel 2008, la Commissione Elettrotecnica Internazionale (International Electrotechnical Commission – IEC) ha definito gli standard internazionali di efficienza dei motori. Circa il 90% dei problemi di perdita di efficienza è dovuto alla perdita nel ferro, nel rame e alla perdita per trascinamento, mentre la perdita meccanica dovuta all’attrito del cuscinetto rappresenta solamente il 10%. Nei prossimi anni, con l’introduzione degli standard di efficienza IE3* ed IE4*, aumenterà la richiesta di cuscinetti con una perdita di attrito ridotta.

*IE3, IE4: Livelli di efficienza definiti dalla IEC. IE1 (efficienza standard), IE2 (efficienza elevata), IE3 (efficienza premium), IE4 (efficienza super premium).

Specifiche di prodotto
Perdita di attrito estremamente ridotta: perdita di attrito dimezzata rispetto ai prodotti standard. L’ottimizzazione del design del cuscinetto ha reso possibile la riduzione delle perdite per attrito del 50%.

Vantaggi
1. Garantisce una maggiore efficienza ed un maggior risparmio energetico dei motori. Conformi non solo agli standard di efficienza JIS dei motori ma anche ai rigidi standard IE3 e IE4 definiti dalla IEC. Questo permette di ridurre il consumo di energia nei motori elettrici industriali.
2. Maggiore affidabilità. Con una minore perdita di attrito, i cuscinetti operano a temperature inferiori, aumentando l’affidabilità dei motori e degli altri dispositivi.