Airbus Helicopters adotta Build to Operate di Dassault Systèmes

31/08/2015

La Industry Solution Experience “Build to Operate”, specificamente mirata al settore aerospaziale e difesa, sfrutta le funzionalità del portafoglio DELMIA Apriso. Con “Build to Operate”, Airbus Helicopters può monitorare, controllare e validare tutti gli aspetti delle attività produttive con la precisione tipica delle tecnologie digitali, dalla replicabilità dei processo e delle sequenze di produzione, al flusso dei materiali e della documentazione lungo tutta la supply chain.

Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), the 3DEXPERIENCE Company, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D, simulazione avanzata, realtà virtuale e gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), ha annunciato che Airbus Helicopters, divisione del Gruppo Airbus, ha scelto la soluzione “Build to Operate” di Dassault Systèmes per aumentare l’efficienza e la redditività nella gestione delle attività produttive dei programmi di elicotteri.

Airbus Helicopters è il principale costruttore mondiale di elicotteri civili e militari. Recentemente l’azienda ha avviato un piano globale per migliorare il servizio ai clienti, che prevede la sostituzione dei sistemi operativi esistenti con strumenti digitali allo stato dell’arte. In particolare Airbus Helicopters cercava una soluzione avanzata di pianificazione delle attività in fabbrica in grado di ridurre il time-to-market e aumentare l’efficienza operativa.

La Industry Solution Experience “Build to Operate”, specificamente mirata al settore aerospaziale e difesa, sfrutta le funzionalità del portafoglio DELMIA Apriso. Con “Build to Operate”, Airbus Helicopters può monitorare, controllare e validare tutti gli aspetti delle attività produttive con la precisione tipica delle tecnologie digitali, dalla replicabilità dei processo e delle sequenze di produzione, al flusso dei materiali e della documentazione lungo tutta la supply chain.

Airbus Helicopters può modellare virtualmente, pianificare, eseguire e condividere best practice, processi e prodotti lungo tutto il ciclo di progettazione, ingegnerizzazione, fabbricazione e consegna degli elicotteri, sia dei programmi esistenti sia di nuovi modelli. Simulando e validando i processi in un ambiente di produzione virtuale, l’azienda può definire e implementare pratiche di produzione efficienti (lean manufacturing) per migliorare le prestazioni di ogni programma.

“Abbiamo adottato la soluzione Build to Operate di Dassault Systèmes, parte integrante della piattaforma 3DEXPERIENCE, per migliorare l’esecuzione dei nostri programmi di elicotteri,” dice Jean-Luc Sturlèse, Vice President, Production Flows Management, Airbus Helicopters. “Grazie a Build to Operate possiamo ridurre e ottimizzare i tempi di attraversamento e migliorare l’efficienza operativa, ottenendo un vantaggio competitivo importante in una fase in cui gli ordini di nuovi mezzi aumentano costantemente.”

La produzione globale, la qualità, la manodopera e le supply chain, che in passato venivano gestite in silos separati, ora sono sincronizzate con un flusso di dati coordinato. Dall’approvvigionamento dei componenti base e dei sottoassiemi fino alla linea di assemblaggio finale, un’unica piattaforma digitale integrata offre visibilità e controllo in tempo reale per ottimizzare i processi operativi. Grazie all’analisi di dati della fabbrica digitale, Airbus Helicopters è in grado di valutare l’impatto di eventuali modifiche tecniche e risolvere velocemente i problemi in produzione.

“Gli elicotteri di Airbus sono macchine estremamente complesse che richiedono grande precisione in produzione e il contributo di un ampio gruppo di fornitori, oltre a un ricco patrimonio di proprietà intellettuale,” sottolinea Michel Tellier, Vice President, Aerospace & Defense Industry, Dassault Systèmes. “Con Build to Operate garantiamo ad Airbus Helicopters la continuità digitale lungo tutto il ciclo produttivo, dal controllo delle attività all’esecuzione in fabbrica, con ricadute positive sui risultati finanziari.”